"Chi non muore si rivede"
commedia dialettale in tre atti
di V. Giuseppe Baldi

 

“Chi non muore si rivede” è una commedia dialettale ambientata nell’entroterra siciliano dei primi anni 50. Tresa Aricò, sedicente cartomante sulla quarantina, vive con la figlia sedicenne Maddalena nella casa che fu del marito, misteriosamente scomparso dieci anni prima. La sua attività diventa man mano lo strumento attraverso il quale irretire il maresciallo Ficarra mentre sotto l’aspetto legale la donna si affida allo stralunato cugino avvocato. Maddalena intanto si cimenta come allieva ballerina sperando di poter contare sull’aiuto del noto maestro Verdi venuto da Bologna ma…

******

Lo spettacolo, al debutto assoluto, arriva dopo il grande successo de “U Pantasimu”, tra l’altro Premio Internazionale Navarro 2003, e de “A Casa do Sinnacu”, entrambe frutto della ispirata penna di Vincenzo Giuseppe Baldi, regista e attore della Compagnia. 

Il curriculum della Compagnia Elettra è un autentico collage di successi, da “Voculanzicula” (Martoglio anno 2000), a “Cappiddazzu paga tuttu” (Pirandello-Martoglio-Baldi anno 2001), a “U Pantàsimu” (Baldi anno 2003) a “A Casa do Sinnacu” (Baldi 2005) sempre e comunque corredato dall’entusiasmo che riesce a dare continuità a un progetto culturale per certi versi unico e sempre più interessante, in simbiosi con le emozioni e il calore che l’affezionatissimo pubblico è sempre in grado di trasmettere.

 

Personaggi e Interpreti

 

Tresa Aricò                                Stefania La Ferrera

Maresciallo Ficarra                           Mario Bisignano

Il Maestro Verdi                            V. Giuseppe Baldi

Maddalena Spinella                         Tania Giamblanco

Avvocato Pensabene                              Luca Ruberto

Turiddu Aricò                                    Sandro Varveri

Vanni Aricò                                          Antonio Puleio

Rosalia Ficarra                                 Ilaria Di Cataldo

Cuncetta Cerami                                Rosy Rusticano

Rusidda Bumma                        Marinella Compagnone

Vedova Cordovana Bellavista              Rosanna Di Fini

Maria Spanò                                    Daniela Sparaino

Maresciallo Magrino                               Salvo Pacino

 

 

Scene: Salvo Pacino

Coreografie: Ilaria Di Cataldo.

Dietro le quinte: Enzo La Ferrera, Graziella La Ferrera, Santina Sottosanti, Piero Cocuzza, Andrea Carammia.

Regia: Vincenzo Giuseppe Baldi